sabato 9 aprile 2011

Mangiando frangole

Eccomi di nuovo qui, a prendere confidenza con il blog. Cavolo quanto sono arrugginita, non mi vengono idee sul titolo, non ho spunti per l'argomento. Chiara dai, forza e coraggio e tira fuori tutte le reminescienze più recondite su come ti piaceva scrivere tanto tempo fa; su come quando pensavi ad una cosa arrivava in mente già il fiume di parole che avresti scritto da lì a poco, e lo ripetevi e lo ripetevi altre volte perchè magari eri in giro e non avevi carta e penna per immortalare quei pensieri.
Eh si cavolo me lo ricordo! Vabbè ora non facciamoci prendere troppo dai ricordi, c'è un neo blog da far crescere con pensieri, idee e altro tutto nuovo. Quale filo conduttore dargli? Quale percorso ben delineato fargli prendere? Ma no, nessuna regola, nessuno argomento tabù. Sicuramente uno degli argomenti principale sarà sicuramente la mia passione per le creazioni, ma non metto freni alla mia mente.

E ora, mentre sto mangiando fragole per avere un po' di forza (hydrobike mi stende se non mi rifocillo) penso a che bel tempo che c'è fuori. Stamattina sono uscita presto per fare dei giri che durante la settimana per colpa del lavoro non riesco a fare e ho visto questi 2 peschi ( sono peschi vero???) in fiore e non ce l'ho fatta e non portarmeli a casa...anche se solo in foto.



Devo dire che è da ieri che mi sento carica, sinceramente non so a cosa sia dovuto, ma che importa, lo so e ho voglia di essere attiva. Ci pensavo ieri, mentre mi sono concessa delle spese al centro commerciale e alla fine presa da raptus competitivo contro tutte le persone che erano lì e spendevano ho acquistato anche io delle cosucce:  

la maglietta mi sembrava così e tenera e ha quel tocco di leopardato che nonostante non mi abbia mai fatto impazzire, sembra che adesso vada tanto di moda


Il giacchettino di jeans insieme alla maglia sopra li ho comprati da Bershka, devo dire che provandoli mi sono proprio piaciuta.


Questa magliettina invece, insieme ai pantaloni e alla gonnellina sotto sono della Benetton.Mi davano l'idea di fresco e fidatevi in questi giorni ci voleva proprio.



Magari il fiocco sui pantaloni lo toglierò.



Queste ultime 2 paia di scarpe sono invece frutto del momento di follia che mi ha preso quando sono passata davanti al negozio e non ho potuto fare a meno di emanare bavetta dai lati della bocca per queste scarpe. Le foto sono venute sfocatissime, ma secondo me perchè sono le scarpe che emanavano una luce divina da mettere in imbarazzo l'obiettivo della mia macchina fotografica.



Direi che per un po' dovrei smetterla di andare al centro commerciale (ma cavolo me l'hanno costruito a 2 passi dal lavoro è colpa mia????).

Basta, corro ad hydrobike.
Posta un commento